Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Voglio fare una premessa, mi è capitato parecchie volte sia vendendoli in negozio sia parlandone con qualche novello riparatore, di spiegare quello che sto per scrivere, la domanda era sempre la stessa : se il mio vecchio alimentatore/caricabatteria è da 70 Watt, non è che con uno di potenza (in Watt) superiore mi si rompe il portatile ?

Chi come me ha conoscenze di elettrotecnica o elettronica, sorriderà a questa domanda sapendo che questo "principio" segue la legge di Ohm, cercherò di spiegare questa legge con un paragone.

Un qualsiasi oggetto che utilizza elettricità ha una propria resistenza; pensiamo ad una lampadina da 100 Watt, questa è alimentata sempre a 220 Volt ma pur avendo in casa una disponibilità complessiva di oltre 3,3 KWatt (limitata dal contatore), questa non si rompe quando la colleghiamo all'impianto, questo perchè in funzione della propria resistenza la corrente che assorbe per accendersi sarà sempre uguale indipedentemente dalla portata del vostro contatore.

Nel caso di un pc portatile il principio è identico;

  1. la sua resistenza minima (dipende anche dallo stato di carica della batteria) è sempre identica,
  2. quindi la corrente massima assorbita sarà sempre indicata sull'etichetta sotto al portatile
  3. così come la tensione a cui va alimentato,
  4. quindi se la tensione è 19 Volt e la corrente assorbita è di 4 Ampere, per la famosa legge di Ohm la potenza minima richiesta sarà 19(V) x 4(I) = 72 Watt

In definitiva un qualsiasi alimentatore universale con tensione di 19 Volt e potenza maggiore di 72 Watt potrà sostituire il nostro alimentatore guasto.

Un ultimo consiglio, avrete certamente notato che il vostro alimentatore originale scaldava molto, questo perchè per motivi di costi i produttori tendono a non sovradimensionare gli alimentatori che quindi lavorano sempre vicino al loro limite, questo porta a stressare termicamente i componenti interni e a ridurre la durata degli stessi con la conseguente rottura. Un alimentatore sovradimensionato lavorerà a temperatura inferiore e quindi durerà mediamente di più rispetto al precedente.

 

Magur