Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

testerCome potete immaginare, per poter riparare un qualsiasi pc, abbiamo bisogno di alcuni "attrezzi del mestiere". In questo articolo vi parlerò dell'attrezzatura necessaria per poter fare delle riparazioni di "base",

quindi andrà bene solo in alcuni casi e sicuramente se non lo volete fare per lavoro, in quest'ultimo caso avrete bisogno di un attrezzatura più professionale (ne parlo in un altro articolo).

Vediamo allora cosa vi occorre ed in quali casi:

Tester : un normalissimo tester da 10-20 euro andrà bene per il vostro scopo, è utile che sia provvisto di prova-circuito e cioè la funzionalità sonora nel caso in cui esiste una "continuità" elettrica.

Saldatore : nell'eventualità di dover effettuare una sostituzione di componente o connettore basterà un saldatore economico con una potenza di 30-35 Watt.

Ferri Vari : cacciaviti piccoli e medi sia a croce che piatti, pinzette lunghe, pinza a becco, taglierino ed in generale qualsiasi attrezzino piccolo che potrebbe servirvi (sarebbe meglio se i cacciaviti fossero magnetizzati, in altenativa esiste un aggeggio che li magnetizza e smagnetizza a piacere)

Lente di ingrandimento : a meno che non ci vedete benissimo, potrebbe far comodo una lente portatile di pochi euro oppure un attrezzo che viene chiamato "terza mano" provvisto anche di lente che vi può essere molto d'aiuto nel saldare i cavetti

Scatole e scatoline : vi serviranno per tenere ordinate le viti ed i pezzi che smonterete dal portatile (ne parlo in un articolo dedicato)

 


 

Questa può essere un attrezzatura di partenza che con 40-50 euro (ma probabilmente molte cose le avrete già) vi permette di smontare completamente un portatile e di effettuare alcune riparazioni "facili", vi ricordo che nel caso di domande specifiche, potete farle nella sezione "Attrezzatura" del forum.

Se ti è piaciuto questo articolo clicca sul pulsante "g+1" che vedi in fondo, in questo modo lo renderai più visibile agli altri cibernauti. Grazie

Magur