Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie

Viste le numerose email di stima nel lavoro che ho fatto e di richiesta per non chiudere il sito, ho deciso di provare per un altro anno, ci saranno alcuni cambiamenti. Come ogni anno di questi tempi vi chiedo un aiuto per le spese di gestione della piattaforma (per chi può), basta cliccare sul banner in ogni pagina e fare una donazione. Ai moderatori ed agli utenti più bravi chiedo il solito aiuto nel forum per gestire gli utenti meno bravi di loro. Per scaricare gli schemi non sarà più necessario avere dei punti e vedrò di procurarmi dei filmati che possano servire alle riparazioni. Grazie e Buon 2017 a tutti.  Magur                  

Stampa

Attrezzatura Semi Professionale

Scritto da Magur. Postato in Attrezzatura

In questo articolo vi parlerò dell'attrezzatura semi professionale che può essere usata sia al livello hobbistico, sia per lavoro. Con questa attrezzatura sarete in grado di fare molte delle riparazioni che vi si presenteranno.

Vediamo allora cosa vi occorre :

Tester : un tester semi-professionale, sarà in generale più resistente agli urti, con la funzione di autospegnimento per risparmiare batteria ed altre funzionalità professionali, con una spesa tra 80-100 euro comprerete uno strumento che durerà a lungo.

Cacciaviti : oltre ad i classici che abbiamo visto nell'attrezzatura base, potete munirvi di una serie da "orologiaio" e di una serie di cacciaviti "torx"

Saldatore : una stazione saldante/dissaldante sarebbe già necessaria, ne parlo in questo articolo, nel caso si può sostituire con un saldatore a stilo con potenza di 30-35 Watt, un saldatore da 80-100 Watt ed un dissaldatore a pompa

lampadaLampada da tavolo con lente : è una lampada professionale che viene usata anche in altre realtà lavorative, permette di illuminare con un neon circolare la zona interessata ed usufruire dell'ingrandimento della lampada, per la riparazione di una motheboard la ritengo indispensabile. 

 

 

Alimentatore Universale : per poter alimentare qualsiasi modello di portatile, vi occorre un alimentatore universale da almeno 100-120 Watt con selezione della tensione di uscita e spinotti intercambiabili, ricordate che la potenza di uscita dell'alimentatore può essere maggiore di quella del portatile, leggete l'articolo sugli Alimentatori nella sezione Consigli e Trucchi

Floppy e lettore CD esterno : il primo può servivi nel caso di nuova installazione del sistema operativo se siete sprovvisti di dischi di riprisino e se ad esempio il S.O. è Windows XP sui pc che montano i dischi Sata, in questo caso sarà necessario munirsi del driver Sata del poratile in questione, metterlo su floppy esterno e caricarlo all'inizio dell'installazione altrimenti non verrà "visto" l'hard disk e l'installazione non potrà continuare.
Il lettore CD esterno può servire nei casi di installazione di S.O. sui netbook oppure su flybook ed in generale su portatili che non hanno il lettore incorporato, in questi casi un installazione diventa quasi impossibile.

Componenti di ricambio : sarebbe utile avere almeno una ram per tipo, quindi partendo da una DDR a 266 MHz fino ad arrivare alle più recenti, la probabilià di trovare una ram guasta è remota, quindi basta consevare una ram per ogni pc non riparabile. Stessa cosa si potrebbe fare con le CPU, anche se in questo caso la probabilià di trovarne una guasta è veramente rara, le CPU infatti prima di rompersi (spesso per surriscaldamento) dando un comando di spegnimento alla scheda e così si proteggono. In generale tutto quello che conserverete smantellando i portatili che non sono riparabili, potrà servire come pezzo di ricambio e/o per cercare un guasto, ne parlerò in un articolo prossimamente.
Almeno un hard disk IDE ed uno SATA da 2,5" completeranno la vostra dotazione di componenti per poter procedere ad una diagnosi iniziale dei possibili guasti.

Scatole e scatoline : vi serviranno per tenere ordinate le viti ed i pezzi che smonterete dal portatile, ne parlerò in un articolo prossimamente.


Questa è un attrezzatura impegnativa, dal costo che può partire dai 400 euro circa a salire, vale la pena di farla se pensate di cominciare a riparare i portatili per lavoro. Senza un attrezzatura adeguata non potrete effettuare alcune riparazioni particolarmente complesse, vi ricordo che nel caso di domande specifiche, potete farle nella sezione "Attrezzatura" del forum.

Se ti è piaciuto questo articolo clicca sul pulsante "g+1" che vedi in fondo, in questo modo lo renderai più visibile agli altri cibernauti. Grazie

Magur

Comments   
  •  
  •  

#1 rusty » 2015-11-12 19:43

Se mi e' permesso, aggiungerei flussante e trecciola di rame

rusty

Collegati o registrati per inviare un commento.